Marketing per Agenzie ImmobiliariPiacere di conoscervi, sono un agente immobiliare. Ecco come scrivere una biografia perfetta sui social network. - Marketing per Agenzie Immobiliari

Blog author

Social Estate

Come sviluppare il tuo Marketing Immobiliare

Piacere di conoscervi, sono un agente immobiliare. Ecco come scrivere una biografia perfetta sui social network.

Un biglietto da visita digitale, ma più lungo e in grado di raggiungere simultaneamente migliaia di
persone.

È lo spazio “biografia” che trovate su Facebook, Twitter e su tutti gli altri social media.
Ma come può un agente o un’agenzia immobiliare renderlo accattivante e persuasivo? E quali
sono le informazioni che proprio non bisogna comunicare al pubblico? Ne parliamo in questo
articolo e, se ci seguirete fino in fondo, alla fine correrete probabilmente ad aggiornare i vostri
profili, con le idee molto chiare.

Chi cerca casa online vi troverà online

I vostri clienti sono persone molto diverse tra loro. Per esempio c’è senz’altro quello che abita nel
vostro stesso palazzo e quando vi incontra per le scale vi butta lì un distratto: “Se sai di qualche
casa in zona mi fai sapere? È per mia mamma”. Ma la maggioranza delle persone che sta cercando
un immobile attivamente investe molto tempo sulla rete, a caccia di annunci (secondo una
statistica di Mashable ben l’84% degli utenti). Sono i molto citati “no perditempo”: decisi su quello
che vogliono, frettolosi di arrivare al dunque e, con i tempi che corrono, anche dotati di un certo
grado di avanzamento digitale, ingolosiscono qualunque agente immobiliare. Per intercettarli,
ovviamente, Internet è manna dal cielo.
Pubblicare annunci sui portali immobiliari, però, non è l’unico modo di promuovere il vostro brand
come agenti di vendita: è un buon modo, uno dei tanti, uno impersonale. Dovete considerare il
quadro complessivo e comprendere che persino presentare voi stessi nel modo giusto può fare la
differenza online. La vostra pagina Facebook è una vetrina di fronte la quale molti potenziali clienti
si soffermano, ma guardano oltre e passano alla successiva se quello che vedono non li convince
abbastanza. O non li seduce, addirittura. Sì, perché le parole che corrono sulla rete hanno la forza
dirompente di una mareggiata invernale: grazie a una descrizione influente e ben scritta di voi
stessi potete servire a chi raggiunge il vostro profilo fiducia e autorevolezza, su un piatto
d’argento. Non esiste una seconda occasione per fare una prima buona impressione, lo avete già
sentito dire.

Dove si trova il campo biografia sui social network?

Adesso però collochiamo nello spazio ciò di cui stiamo parlando, la biografia digitale. Potete
inserire la vostra biografia da agente immobiliare nella pagina “chi sono” del vostro sito web, se
ne avete uno, oppure su tutti i social network, che predispongono campi appositi, idonei allo
scopo.
Su Facebook trovate la biografia nella tab “informazioni”. Vi consigliamo anche di compilare le voci
della sezione “in breve” che i vostri contatti visualizzeranno come prima cosa, in alto a sinistra, una
volta giunti sul vostro profilo. Potete inserire qui un sito internet di riferimento e, appena più
sotto, un’immagine. Si tratta della parte del profilo più in evidenza dopo la copertina ed è molto importante che sia curata in ogni dettaglio. Se invece usate Facebook per il vostro business da una
pagina aziendale e non dal profilo personale, allora preoccupatevi di compilare a regola d’arte il
campo “our story”. Anche in questo caso si trova subito sotto la copertina, ma a destra. Potete
inserire un’immagine e qualche riga di approfondimento sul vostro conto. Questa sezione
mostrerà la foto che avete scelto e solo le prime parole della descrizione ma, quando un utente ci
clicca sopra, si aprirà una finestra bella grande (motivo per cui vi consigliamo di inserire un
contenuto grafico con una buona risoluzione). Ricordatevi di usare gli hashtag, veramente utili per
chi sta cercando un #agenteimmobiliare in una precisa #zona.
Se il social network che preferite per la vostra attività di agenti immobiliari è invece Linkedin, non possiamo che complimentarci per la scelta professionale. Su questa bella piattaforma è indispensabile riempire con accuratezza il form “introduzione”: nel sommario potete indicare brevemente di cosa vi occupate (4- 5 parole al massimo), mentre il campo “riepilogo” è un’eccezionale opportunità di presentarvi ai clienti nel modo giusto. Qui avete veramente tanto spazio per scrivere informazioni rilevanti e potete aggiungere link e anche media di vario tipo, come un video.
Su Twitter dovete entrare nel vostro profilo e poi cliccare su “modifica profilo”, appena sotto la
copertina, a destra. Si aprirà a questo punto un’interfaccia da compilare: in alto generalmente va il
nome e subito sotto una breve biografia. Le biografie di Twitter sono piuttosto sintetiche, dovrete
essere capaci di descrivervi in un paio di frasi. Sappiamo che non è semplice: ecco perché dovreste
appuntarvi i consigli del prossimo paragrafo.

Presentarsi bene sui social, in 10 mosse

Se fate questo lavoro siete probabilmente molto eloquenti quando parlate con i vostri clienti,
esponendo le caratteristiche di un immobile, destreggiandovi abilmente tra la correzione di un
piccolo difetto e l’esaltazione delle qualità. È invece ben più difficile vendere voi stessi perché, per
qualche motivo, la maggior parte delle persone -suadenti linguaccioni compresi- trova difficile
parlare di sé, descriversi. È un disastro, poi, quando si tratta di farlo usando pochissime parole, che
devono, quindi, essere scelte molto accuratamente.
Abbiamo quindi pensato di venirvi in soccorso spiegandovi cosa fa di una descrizione biografica un
testo utile e piacevole da leggere, un testo che può far squillare il vostro telefono.
1. Selezionate le informazioni. Ai vostri clienti non importa se preferite la musica rock
all’elettronica o se siete anche appassionati di fotografia. Dovete sviluppare la capacità di
scegliere solo le informazioni importanti per loro. Eccone, per esempio, una: siete esperti
nella vendita di determinati tipi di proprietà, in una certa zona. Oppure avete vissuto a
lungo in un posto e conoscete molto bene ogni marciapiede. O, ancora: siete nel settore
immobiliare più o meno da quando l’uomo è sbarcato sulla Luna.
2. Levatevi la cravatta. E con questo vogliamo dire che vi è concesso essere voi stessi,
scendere sul personale, ma solo un po’. Usate una breve frase o un paio di parole che vi
descrivono senza avere niente a che fare con la vostra professione. Per esempio: “Sono un
agente immobiliare grintoso e un papà disorganizzato”. Un’informazione privata breve e
simpatica come questa attira l’attenzione e, se usata come incipit della biografia, invoglia il
lettore a proseguire la lettura. Lo catturate con la vostra spontaneità mostrando il vostro
lato umano e lo incoraggiate ad approfondire. Questo è molto importante perché i vostri clienti sanno che avranno a che fare con voi personalmente, al telefono, di presenza, e non
attraverso il filtro di uno schermo. Quindi dimostrare subito affabilità e confidenza istruisce
subito un dialogo con loro, una base di partenza per costruire un rapporto di fiducia.
3. Non vendetevi. Evitate come la peste di inserire annunci di vendita nella vostra biografia.
Non dovete farvi pubblicità, ma solo raccontare voi stessi. Userete poi il profilo e i post
giornalieri per pubblicare annunci. In caso contrario vi possiamo assicurare che annoierete
il lettore e risulterete graditi come la citofonata dei testimoni di Geova la domenica
mattina. Sconsigliato anche fare riferimento alle vostre statistiche di vendita.
4. Scrivete in prima persona. Siete proprio voi che stai scrivendo, giusto? Fatelo sapere.
Comunicate a chi vi legge che siete persone autentiche, dirette, tipi con cui si può parlare.
5. Siate brevi. Non si può abbreviare la parola Mississipi (wow, davvero lavorate da quelle
parti?!), però potete accorciare la frase: “Sono un serio operatore del mercato immobiliare
e favorisco la conclusione di contratti di compravendita per aiutare le persone a trovare
casa”. Alcuni social network vi spingeranno ad essere talmente concisi che dovrete dire
qualcosa su di voi usando una sola frase. Ma, anche se in altri casi (come nel riepilogo di
Linkedin) avrete molto spazio a disposizione, dovete compilarlo cum grano salis altrimenti
pagherete uno scotto alto: il lettore che se ne va.
6. Qualificatevi. Siete belle persone: i vostri clienti lo hanno intuito dal fatto che amate, per
esempio, vostro figlio o il vostro cane. Però se indossate ogni giorno un completo elegante
c’è un motivo, ed è la vostra professionalità. Fate sapere che siete agenti immobiliari
abilitati, che avete una formazione specifica e dei trascorsi lavorativi grazie ai quali avete
accumulato molta esperienza.
7. Eccomi, SEO qui! Non è uno strafalcione: la SEO (acronimo di search engine optimization) è
la strategia grazie alla quale, se inserite nella vostra biografia alcune parole chiave, potete
essere trovati più facilmente. Mettiamo che una coppia di Catania stia, infatti, cercando
un’agente che gli scovi una casa a mare a Taormina, con giardino. Se decideranno di fare
una ricerca su Facebook scriveranno nel campo di ricerca: “agente immobiliare Catania”
oppure “villino Taormina”. Certo, abbiamo detto di non inserire nella biografia gli annunci,
però se siete specializzati nella vendita di qualche tipo di immobile usare strategicamente
le parole chiave che lo descrivono è un’ottima idea.
8. Usate raccomandazioni e testimonianze. In nessun social network sono incluse nella
biografia, eppure, anche se stanno da un’altra parte, vi garantiamo che la vostra biografia
ne trarrà un grande giovamento. Rivolgetevi a clienti che sapete già essere particolarmente
soddisfatti del vostro servizio e chiedete la cortesia di scrivere una recensione su di voi. Su
Facebook possono darvi un voto da 1 a 5 e includere alcune parole di commento, su
Linkedin, invece, possono scrivere una frase nella quale sintetizzano cosa pensano di voi e
come siete stati in grado di aiutarli. È, invece, del tutto inefficace e persino
controproducente la testimonianza di un vostro superiore o un collega: alle persone
interessa confrontarsi con chi ha già fatto esperienza diretta del vostro lavoro.
9. Usate i video. Ci vuole un piccolo investimento di tempo e autostima, ma se riuscite a
inserire un video di presentazione nella biografia avete fatto centro! È un tipo di media che
ha un enorme riscontro su qualsiasi canale social, attualmente il preferito dagli internauti.
Un esempio eccellente lo trovate nella pagina Facebook di Giuseppe Gatti, che non è un
agente ma un investitore immobiliare che in meno di due anni ha pubblicato la bellezza di 500 video sul suo canale Youtube. Inutile dirvi che ha molto seguito e può essere di grande
ispirazione anche nel vostro lavoro.
10. Controllate grammatica ed ortografia. Non è accettabile che un professionista di
qualsivoglia settore dimentichi un accento sulla e o coniughi male un verbo. Questo genere
di errori comunicano sciatteria, disinteresse e, purtroppo, anche ignoranza. Controllate
tutto quello che avete scritto, rileggendo più volte. Se qualcosa non vi torna chiedete a
un’altra persona vicina di leggere e correggere per voi. Ne vale la pena.

One commento su “Piacere di conoscervi, sono un agente immobiliare. Ecco come scrivere una biografia perfetta sui social network.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Trovi interessante quello che scriviamo?

Seguici su: