Marketing per Agenzie ImmobiliariQuella casa non si vende? Fai un sito web! - Marketing per Agenzie Immobiliari

Blog author

Social Estate

Come sviluppare il tuo Marketing Immobiliare

Quella casa non si vende? Fai un sito web!

Un tipico strumento di web marketing immobiliare molto diffuso in America sono i siti web dedicati a singole proprietà immobiliari. Mentre in Italia è estremamente raro che un agente o un’agenzia immobiliare mettano su un sito internet per una sola casa o appartamento, oltreoceano questa pratica è molto diffusa e conoscerne i segreti potrebbe servirvi a spingere la vendita di proprietà “difficili”, per esempio perché di fascia alta.

Fuori dai confini nazionali la domanda per questo tipo di siti web è talmente sostenuta che esistono agenzie di comunicazione specializzate in questo e, addirittura, piattaforme di marketing immobiliare in grado di creare automaticamente siti web di singole proprietà (in inglese “single property website”) attingendo da un elenco di annunci.

Sito web per singolo immobile: di cosa si tratta?

 

I siti web dedicati a singoli immobili non devono essere confusi con i tradizionali siti di annunci immobiliari, cui siamo più abituati. In questo caso, infatti:

  • il sito è “mono proposta”: descrive una sola proprietà, sia essa una casa, un appartamento, un appezzamento di terreno, eccetera;
  • il sito ha un dominio univoco, spesso coincidente con il nome della proprietà o l’indirizzo;
  • tutte le sezioni del sito hanno lo scopo di fornire informazioni sull’immobile.

Lo spazio a disposizione permette di essere molto più esaustivi che in un annuncio immobiliare. In queste pagine c’è, per esempio, un’area dedicata alla mappa e alle indicazioni di localizzazione, una galleria fotografica completa, descrizioni testuali nelle quali ci si può dilungare descrivendo il quartiere e i suoi servizi, lo stile di vita e curiosità di ogni genere (l’interesse storico-turistico dell’area o la sua appartenenza a contesti business, la presenza di scuole di formazione e così via).

Spesso sono anche presenti un modulo (form) che gli utenti possono compilare per ricevere informazioni su quel particolare immobile, una sezione descrittiva dell’agenzia che si occupa della vendita e anche una visita virtuale, in 3D, della proprietà.

Questo impianto è facilmente assimilabile alle pagine web definite “opt-in page” che, a differenza della landing page, hanno un minor approccio creativo/strategico e soprattutto limitano al massimo le possibilità di dispersione. In questi siti come nelle opt-in page, infatti, tutta la struttura è definita per limitare la dispersione tipica delle pagine che contengono anche pulsanti, spunti ed elementi di distrazione di ogni genere.

I siti web per singoli immobili sono dunque concentrati, significativi, di veloce lettura, scarni e, per questo motivo, anche economici. Ogni loro elemento vuole sintonizzarsi sulla stessa lunghezza d’onda dell’utente finale e mira a raggiungere un solo obiettivo: la conversione, da intendersi come compilazione del form di contatto o, più in generale, come manifestazione di interesse esplicita.

Quando è utile creare un sito web per un solo immobile

Anche se questo modo di procedere può sembrarvi insolito, non avete idea di quanto questa mossa commerciale possa fare la differenza in alcune specifiche circostanze. Vediamo alcuni esempi.

Residenza di lusso

Gli immobili di prestigio e le dimore storiche danno luogo a transazioni lunghe e complesse. Tipicamente il compratore di queste proprietà non cerca tra gli annunci dei portali immobiliari: il settore richiede strategie di compravendita completamente differenti. È un caso perfetto per mettere su un sito dedicato alla vendita della singola proprietà, che sarà anche occasione per gettare le fondamenta per il rapporto fiduciario con il potenziale acquirente, fondamentale in questi contesti. Gli acquirenti del luxury vengono spesso dal mondo imprenditoriale (e in ogni caso sono meno inclini alle chiacchiere e alle perdite di tempo) e apprezzeranno questo tipo di operazione commerciale.

Situazione disperata

Alcune proprietà non si vendono nemmeno dopo ripetuti ribassi. I motivi possono essere tra i più vari, addebitabili per esempio alle limitazioni intrinseche dell’immobile: si trova a un piano alto senza ascensore, è in pieno centro ma non dispone di garage per lasciare la macchina, è in campagna ma ci passa vicino la super strada. In tutti i casi di vendita viziata da un difetto il sito web della singola proprietà può essere di grande aiuto, perché avete ampio spazio di manovra per argomentare i pregi e trasformare i difetti in un punto di forza. Per esempio con l’aiuto di un render (e anche dei testi scritti) potete presentare un piano attico senza ascensore come una magnifica occasione per godere di un solarium privato. Inoltre otterrete una visibilità che il semplice annuncio immobiliare non offre.

Zona ad alta competitività

Alcune aree geografiche registrano un’offerta immobiliare più ricca della media: è il caso di quartieri cittadini particolarmente ambiti per motivi di prestigio o di località di villeggiatura molto richieste. Emergere in questo contesto è difficile e un single property website è uno strumento potente, che potrebbe farvi balzare in cima alla lista delle preferenze di venditori e acquirenti e anche di… Google. Una corretta SEO (search engine optimization) sul sito, infatti, sarà utile a posizionarvi in cima ai risultati di ricerca per determinate parole chiave.

Come costruire un sito web efficace per un singolo immobile

L’obiettivo di questi siti è generare interesse intorno ad una proprietà e farsi contattare da quanti più utenti possibile. Nella costruzione della pagina questi scopi non devono essere persi di vista e la user experience va curata. Alcune caratteristiche che riteniamo fondamentali sono, per esempio:

  • Il design: semplice e orientato alla conversione.
  • Il dominio unico: il nome dominio dovrebbe essere in qualche modo descrittivo della proprietà, rappresentarne l’indirizzo o il nome con cui la proprietà è conosciuta, per esempio “Villa Adriana”.
  • Un servizio fotografico di altissima qualità: le foto devono essere scattate da un fotografo professionista, devono saper descrivere bene la divisione degli spazi, i pregi della proprietà, gli interni e gli esterni e possibilmente l’ambiente circostante, sia esso cittadino o naturalistico. L’implementazione di una funzione zoom sulle foto rappresenta la ciliegina sulla torta.

NOTA BENE A differenza di un agente immobiliare, un fotografo specializzato in immobili sa cosa è meglio fotografare e cosa va, ad arte, nascosto. Assumere un professionista richiede ovviamente l’assegnazione di un budget, ma stiamo parlando di una circostanza particolare nella quale la vendita della proprietà si presenta come difficile: in casi come questi è richiesto al cliente e all’agente immobiliare uno sforzo ulteriore, anche in termini di investimento.

  • Informazioni dettagliate: nel sito devono essere presenti anche testi ben scritti sulla proprietà. Tra le informazioni è importante includere quelle più rilevanti per il target di riferimento. Se per esempio l’appartamento può far gola alle famiglie è utile menzionare le scuole e i servizi nelle vicinanze, se la casa è distante dal centro urbano bisognerà indicare la rete di collegamenti per raggiungerlo, se si tratta di un terreno è necessario specificare se esiste un progetto approvato per lo stesso o, in mancanza, suggerire tutte le possibili destinazioni.
  • Il tour virtuale: tutti lo vogliono, tutti ne parlano ma pochi passano all’azione. Eppure i tour virtuali sono il modo migliore per offrire al visitatore (dell’annuncio, ma in questo caso del sito web) un’esperienza immersiva della proprietà: muovendo il mouse è possibile visitare le stanze e rendersi immediatamente conto di come gli ambienti sono stati disimpegnati.

Come condividere su internet il sito del singolo immobile

Esaurito il lavoro di costruzione del sito web occorre dargli visibilità e divulgarlo in ogni modo possibile.

Ecco cosa potete fare:

  1. inserire nell’annuncio immobiliare il collegamento alla opt in page;
  2. promuovere la pagina con le sponsorizzazioni, usando Google AdWords e Facebook Ads;
  3. condividere il sito su tutti i canali social dell’agenzia;
  4. pubblicare su YouTube il tour virtuale realizzato e da lì condividerlo su tutti gli altri social;
  5. realizzare operazioni di remarketing.

Un successo garantito: i vantaggi della opt in page immobiliare

I vantaggi legati ai siti web per singoli immobili sono diversi. Se ben concepiti diventano vere e proprie macchine per la generazione di lead di qualità: chi ha visitato la pagina è, infatti, ben informato su tutti i dettagli della proposta, quando vi contatta ha già una preferenza chiara e questo rende molto più facile la conclusione dell’affare.

I potenziali acquirenti vengono tutti indirizzati verso un unico punto di riferimento, utile a loro ad ottenere informazioni molto dettagliate sulla proprietà e alla vostra agenzia immobiliare per portare avanti operazioni di web marketing ulteriori, quali l’inserimento del pixel di Facebook sul sito per monitorare l’andamento dell’eventuale campagna e per fare il remarketing. In poche parole il ritorno sull’investimento è notevole, visto che questi mini siti sono poco costosi, non essendo articolati come tradizionali siti web.

C’è poi un vantaggio secondario sul quale voglio attirare la vostra attenzione. Se scegliete di dedicare alla singola proprietà immobiliare un sottodominio del dominio principale (il sito dell’agenzia) ne rafforzerete l’autorità, perché aumenterete il traffico anche sul dominio principale e tratterrete gli utenti sul vostro sito più a lungo. Ma anche quando decidete per un URL univoco e a sé stante basterà inserire all’interno del sito link al vostro dominio principale per migliorare il suo rendimento sulla SERP: infatti, come probabilmente già sapete, Google tiene in considerazione il numero di link pertinenti che conducono verso una stessa pagina web.

Ricapitolando, i vantaggi del single property website sono almeno sei:

  1. spinge le vendite che si presentano come difficoltose;
  2. aumenta le conversioni, da intendersi come le richieste di informazioni e di contatto;
  3. canalizza gli interessati in un flusso molto utile per compiere altre operazioni di marketing;
  4. impressiona positivamente i clienti: i venditori resteranno stupefatti dal tipo di marketing immobiliare condotto dalla vostra agenzia e vorranno saperne di più;
  5. rafforza il vostro vantaggio competitivo nella stessa zona: se altri vendono case lì vicino la vostra sarà senz’altro quella che si farà notare di più;
  6. aiuta a rafforzare l’autorità del vostro sito web principale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Trovi interessante quello che scriviamo?

Seguici su: